SINTESI STARTUP

Remembrane sviluppa supplementi lipidici personalizzati per il settore delle colture cellulari, atti a risolvere problemi di coltivazione o a incrementare specifici parametri di performance.

Anno di fondazione: 2010

SETTORE: Biotech
TARGET DI MERCATO: Biotecnologie, settori Biomanufacturing, Preclinical, Cell & Gene Therapy
CLIENTI:Multinazionali, medie e piccole imprese dei settori farmaceutico, biomanifatturiero, terapie avanzate
STATO: Sul mercato
PRODOTTO/SERVIZIO: Refeed, supplemento lipidico personalizzato per applicazioni delle colture cellula
DATA DI LANCIO PRODOTTO REFEED: 2015
INVESTITORI: n.2 investitori privati

   

TEAM: Dr. Alexandros Chatgilialoglu, Dr.ssa Paola Poggi
SEDE: Via Selice, 84/a 40026 Imola (BO) Imola
CONTATTI: Tel. 0542 366006 o | Tel. 0542 366008 | Fax 0542 643970 | info@remembrane.com | www.remembrane.comNel 2010 hanno detto: proviamoci. Dal team formato da Alexandros Chatgilialoglu, Paola Poggi e Roberto Mirabella è nata Remembrane, entrata a far parte di INNOVAMI, come realtà incubata, dopo la selezione al concorso di impresa INNOVAMI Start-Up.

Tre sono i target dell’attività di Remembrane. Il primo, è l’idea originale legata alla tecnologia delle colture cellulari. “In sintesi – spiega Chatgilialoglu – cerchiamo di migliorare la qualità della membrana delle cellule prodotte artificialmente per renderla simile a quella esistente in natura. Le cellule in coltura sono utilizzate per testare in vitro nuovi farmaci o applicazioni di medicina rigenerativa. Più sono simili alle cellule del nostro corpo, più i risultati delle sperimentazioni sono realistici.

Il secondo target coinvolge il settore del biomanufacturing, per la produzione di proteine e virus ricombinati tramite grossi silos di colture cellulari.

Il terzo sconfina nelle proiezioni spinte verso la creazione artificiale di organi attraverso l’evoluzione di quella che oggi viene definita “cell therapy”, la terapia cellulare. “Si estraggono le cellule staminali affinchè possano essere differenziate in coltura. Al termine del processo vengono introdotte nuovamente nel corpo – continua Chatgilialoglu. “Si tratta di una terapia sperimentale finalizzata alla risoluzione di varie patologie, il cui percorso si dirige verso la creazione degli organi in laboratorio. Questo è l’ambito in cui per noi è più difficile operare dal momento che le regolamentazioni non sono ancora perfettamente chiare. Ma è anche il più ambizioso vista la sua natura innovativa”.

L’attività di Remembrane è stata nel frattempo valorizzata dai premi InnovadayBusiness e Giovane Imprenditore Provincia di Bologna.

Share This Post

Iscriviti alla Newsletter

*richiesto




Innovami utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per inviarti comunicazioni e informazioni:


Puoi cambiare idea in qualsiasi momento facendo clic sul link di cancellazione nel piè di pagina di ogni email che ricevi da noi. Tratteremo le tue informazioni con rispetto. Per ulteriori informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, Cliccando qui sotto, accetti che possiamo elaborare le tue informazioni in conformità con questi termini

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.


×
Iscriviti alla Newsletter




Acconsento al trattamento dei miei dati personali
(INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (ART 13 e 14 GDPR REG EU 2016/679)

×